Benvenuto a Sangro Outdoor Experience!

BENVENUTI NELLA VALLE DEL SANGRO!

Tra Molise e Abruzzo, il fiume Sangro segna il confine tra le due regioni attraversando un territorio ricco d’interesse:

bosco, montagna, sentieri, corsi d’acqua, luoghi da scoprire, borghi autentici, riserve naturalistiche, siti archeologici, folclore, tradizione, ospitalità e ottima cucina. Il Parco della Majiella, il Parco d’Abruzzo, la costa Adriatica, sono a poca distanza in auto.

Castel del Giudice, sul confine molisano nell'Alto Molise, è una piacevole località immersa nella natura e circondata dai meleti,

la coltivazione delle mele biologiche, da cui si producono anche succhi di frutta e marmellate deliziose.

Il fiume Sangro, in questo tratto naturale e dall'acqua limpida e fresca, è il luogo ideale per vivere un'esperienza emozionante

a contatto con la natura, a volte calmo o più movimentato, saprà divertire tutti, grandi e piccoli, senza pericoli.

Il centro Sangro Outdoor Experience si trova in un contesto naturale nel bosco accanto il fiume,

un’ampia area verde , pic-nic, parcheggio in ombra, gabinetti, doccia e il fiume, per entrare in acqua a nuotare.

Sangro Outdoor Experience organizza attività fluviali di canoa e rafting e attività via terra di trekking e mountain bike.

Le attività acquatiche si svolgono in totale sicurezza, il fiume è costantemente controllato e privo di pericoli.

Dovete sapere che in origine, prima di iniziare noi queste attività, anni fa, il corso del fiume Sangro era impossibile da navigare, molti sbarramenti naturali costituiti da alberi caduti nell'alveo e legna accumulata dalle piene stagionali, impedivano il passaggio di qualsiasi imbarcazione. Ora a distanza di tempo, con il nostro costante lavoro, il fiume Sangro ha riacquistato vigore e bellezza, le sue acque hanno ripreso a scorrere fluidamente e ogni anno che passa, è sempre più bello!

Dal punto di vista naturalistico è sicuramente uno dei corsi d'acqua italiani più belli dove fare rafting e canoa.

  Vi forniamo dell'attrezzatura omologata necessaria e sarete seguiti da collaboratori esperti.

Compilando il modulo di partecipazione, siete automticamnte coperti da assicurazione.

Il percorso fluviale è lungo 5 km e ha una durata di un’ora e mezza ed è particolarmente suggestivo,

si snoda attraverso un'ampia zona boschiva rigogliosa e rappresenta nella fattispecie le caratteristiche generali del Sangro.

A metà percorso si farà una sosta, per fare una nuotata e tuffi da brivido dai trampolini allestiti sulla riva del fiume.

Il rientro al centro sarà con i nostri pulmini e potrete rimanere nella nostra area per proseguire la giornata in allegria.

 

QUALCHE DETTAGLIO IN PIU'

Il fiume Sangro, nel percorso dell’escursione rafting, ha carattere torrentizio, alternato da tratti calmi a passaggi mossi

con lieve pendenza. L’acqua si presenta prevalentemente con livello basso, limpida e trasparente per la maggiore parte dell’anno, salvo nei periodi di pioggia quando i piccoli torrentelli confluiscono la loro acqua e intorpidiscono il fiume Sangro.

La sua temperatura media è di circa 15 gradi. Il grado di qualità dell’acqua è buono, unicamente soggetto all’ambiente rurale stesso. In questo tratto siamo a circa metà percorso del fiume Sangro, nella parte a monte arriva dal Parco d’Abruzzo.

Il fiume attraversa una macchia boschiva naturale, che occupa tutta la zona fluviale, costituita di alberi anche secolari dal

grande fusto, oltre ad altri alberi più giovani: il Nocciolo, il Faggio, il Pioppo, il Salice, il Gelso, la Quercia, il Castagno, l’Ontano,

il Tiglio, l'Abete. In particolare, il Cerro, risulta essere assai longevo, alcuni esemplari sono datati a oltre 400 anni e attraverso

il bosco si può trovare qualche isolato esemplare, con la circonferenza del tronco veramente ammirevole.

Grazie a questo ambiente mantenutosi vergine, il territorio dell’Alto Molise in genere, la fauna autoctona è ancora ricca:

il Cervo, il Daino, il Capriolo, l’Istrice, il Tasso, la Volpe, il Gatto Selvatico, la Lince, lo Scoiattolo, il Furetto, il Lupo, il Riccio,

la Talpa, il Cinghiale, la Puzzola. Molte le specie di rettili, tra i quali la Biscia Viperina, la Biscia d’Acqua Comune, la Natrice dal Collare, il Biacco, il Colubro, il Saettone, il Cervone, la Vipera, la Lucertola, il Ramarro, l’Orbettino. Molte le specie di Rana. Moltissimi i volatili: l’Airone Cenerino, la Garzetta, il Martin Pescatore, l’Upupa, il Picchio, il Rondone e le Rondini, il Pipistrello,

il Germano Reale e altre specie di Anatre, la Poiana, il Nibbio, diverse specie di Falco e molti altri uccelli comuni in Italia. Moltissimi gli insetti, tra i quali bellissime Farfalle, Libellule azzurre o arancioni e Scarabei corazzati di grosse dimensioni.

La Trota Fario è il pesce dominante, anche se in numero ridotto rispetto il passato.

Nei punti ove il fiume crea fosse profonde, Carpe di grosse dimensioni si aggirano in gruppo.

La Lontra è presente, difficilmente individuabile, che invece i racconti dei nonni ricordano numerose.

Lungo le rive cresce una pianta lacustre dalle verdi foglie giganti che ricorda la vegetazione tropicale e piante rampicanti

come l’edera, creano un’immagine particolarmente lussureggiante in tutto l’ambiente fluviale. Sulle rive sassose,

vi sono un’infinità di pietre variegate e nell’alveo, in alcuni punti, si trovano grossi blocchi di argilla.

Nella parte finale del percorso, accedendo ad un bacino artificiale, si ammira una vegetazione maggiormente lacustre, composta da fitto canneto che offre asilo a molte specie di uccelli, anche migratori. Ogni tanto, è presente anche una coppia di cigni.

Durante la discesa, con un poco di fortuna, potrà vedersi qualche animale selvatico che si avvicina per bere o per attraversare

da riva a riva il fiume. Infatti, si potranno vedere i sentieri che abitualmente utilizzano e si possono osservare impronte di molte specie di animali e gli scavi nel terreno che, ad esempio il cinghiale, creano per ricercare il cibo.

 

Potrete fare piacevoli escursioni a piedi e in bicicletta nel territorio di Castel del Giudice, in prevalenza in ombra e adatte a tutti. Proprio partendo dalla nostra area, potrete percorrere la pista ciclabile sterrata che costeggia il fiume attraverso il bosco.

Così, avrete modo di pianificare una bella giornata e anche qualche giorno a Castel del Giudice.

 

Sangro Outdoor Experience è  operativa da Aprile a Ottobre.

 

PER QUALSIASI INFORMAZIONE O PRENOTAZIONE: +393402541922

COORDINATE DI NAVIGAZIONE: 41.853550, 14.211380

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
Sangro Outdoor Experience© - di Vaccari Giuseppe - P.I.: 00936180942 Cod. Fiscale VCCGPP68S16C816Z